SAN MAMAN DI BRUSEGHIN MARZIO



Marzio Bruseghin, dalla splendida carriera ciclistica che lo ha portato fino al terzo gradino del podio al Giro d’Italia del 2008, spende la sua grinta e lo spirito sportivo tra le sue vigne poste sulle pendici delle Prealpi Trevigiane a ben 430 mt di altitudine.
La vera sfida inizia nel 2004 dove da 20 ettari di terreno 6 vengono vitati secondo il rigido protocollo biologico. Nel 2008, l’anno del grande successo agonistico, le prime bottiglie di Prosecco Doc.
Da allora l’impegno diventa una vera passione, anche per l’allevamento degli asinelli che lassù pascolano liberi sfalciando l’erba. Loro sono divenuti il simbolo di questa Azienda Agricola: forti, spontanei, naturalmente biologici.
Marzio segue personalmente ed attentamente tutti i momenti del vigneto e della vinificazione delle sue uve Glera: nulla è lasciato al caso.
Tutto il processo produttivo deve garantire l’alto standard qualitativo e mantenere intatte le caratteristiche Bio dei vini: il basso impatto ambientale, il ricorso a sole pratiche naturali sono la vera competizione da affrontare in ogni stagione. 
www.vinimaman.it

SAN MAMAM FARM

Marzio Bruseghin, from the excellent cycling career that led him to the third step of the podium at the Giro d'Italia in 2008, spends his determination and sporting spirit among his vineyards on the slopes of the Pre-Alps of Treviso at 430 meters above sea level.
The real challenge begins in 2004 where from 20 hectares of land 6 were planted with vine, according to the strict biological protocol. In 2008, the year of great agonistic success, were produced the first bottles of Prosecco Doc.
Since then, the commitment becomes a real passion, even for the breeding of donkeys that graze free eating the grass. They have become the symbol of this farm: strong, spontaneous, naturally organic.
Marzio personally and carefully follows all the moments of the vineyard and the winemaking of his Glera grapes: nothing is left to chance.


The whole production process must guarantee the high quality standard and keep the Organic characteristics of the wines intact: the low environmental impact and the use of only natural practices are the real competition to be faced in every season.
www.vinimaman.it

Post popolari in questo blog

"CORAGGIO E GENIALE CREATIVITÁ"

PROSECCO ROSÉ: il futuro è sempre più Roseo?

L'Architetto del Vino